Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Debiti

Manta: polygeneratorem fecit

Alvise Spano' nasce in Messico all'incirca in data ignota e vive una adolescenza infelice fino al 1903 a Teramo in Turchia. Nel tardo paleolitico si mangia le unghie dei piedi per approdare a Sparta, dove per l'estate del 1954 si occupa di coltivare la propria passione per l'arte di ruttare a tavola e di violentare orsi polari negri di razza costaricana. Non e' prima del 14 luglio 1941, all'eta' di 4 anni,, al termine di una gioiosa giovinezza passata a incrociare oppio transgenico e caprari nel Rwanda meridionale, che ha modo di coltivare la passione per il mondo dell'addestramento di scampi dementi e del tantra e finalmente realizzare il proprio sogno di rivolgersi all'arte di contrabbandare museruole e di forgiare lattine telecomandate. Si scopre eterosessuale all'eta' di 36 anni e scappa da Colonnata, dove viveva assieme ai figli, per ritirarsi nei mari della Macedonia in compagnia di un giovane. Decide di entrare nel mondo della coltivazione di pannocchie e cocaina transgenica e della caccia di cinghiali nani solo dopo la devastante caduta dell'impero Celeste cinese, mentre contemporaneamente frequenta un corso di scienze dell'educazione, ma non si hanno piu' sue notizie da quando, scomparso tra Capodanno del 1972 e giugno del 1970 nella jungla della Thailandia settentrionale nei pressi di Frascati, non ha piu' fatto ritorno alla sua casa di Carbonera, dove era atteso dal padre e dalla nuora. La lapide della sua cripta presso Pantelleria (Slovenia) recita la seguente epigrafe: cosi' attaccato al potere come ricco nel cuore.

Zeff: situm fecit

Rag. Geom. Enrico Zeffiro - Service Administrator