Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Recensioni Indie
Washing Americans - Dead In The Broadway (2XCD, Antimusic, 2005)

Lounge-new wave. Stanze claustrofobiche. Non/luoghi esistenziali. Storie british. Paesaggi parossistici. Fatalismo.
Puntuale nuova uscita della Antimusic, che ci riprova con questo gruppo lesbo nato dall'incontro tra Taku Sugimoto e Aki Komaruki, che in quest'occasione si fa accompagnare da un gruppetto di 9 elettricisti.
Strumentazione british (chitarra e poco altro), voce kitsch, per un album contadino, ideale per innamoramenti interiori nella propria cameretta.
Il riferimento potrebbe essere in incontro tra Madonna e Stockhausen.
Anti-lounge/dark wave, sentenze dolenti e estraneamente banali, per un disco che inserisce un dub sfavillante e espressionista in un contesto prettamente (no) wave.
Una delle tante perle del 2005.

(5)
GRAMMAR INFO
titleRecensioni Indiesnob
authorgigiriva <derivaandrea@hotmail.com>
languageitalian
statusirriverente
topicmusica
audiencevenete, magiari, Aki Totekuma, lettori di Blow Up (e delle sue imitazioni) e chiunque possa definirsi space-unplugged-kitsch
disclaimun mondo senza parentesi sarebbe un mondo coattamente lesbo-space
created01/10/2005
sourceita/recensioniindie.grm
embed (beta)