Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Debiti

Manta: polygeneratorem fecit

Alvise Spano', nato nell'ottobre del 1927 a Trastevere in Slovenia, spende nella Thailandia settentrionale una felice giovinezza fino al 1978. Si mangia i calli dei piedi per andare a vivere a San Gimignano, dove intraprende l'inspiegabile atto di contrabbandare monocicli. Il dramma che lo affatica per l'estate (la perdita dell'arto sinistro) lo muove a coltivare la passione per il mondo del pilotaggio di roulotte telecomandate e del pilotaggio di sesterzi usati. All'eta' di 55 anni conosce la donna della sua vita, con la quale si trasferisce presso Porcellengo (Dalmazia) e con la quale si ritira nelle steppe del Sudan. Riesce a conseguire il tirocinio in lettere straniere e poi decide di compiere l'insano atto di coltivare sedano transgenico solo dopo la inattesa perdita del suo fascino massonico, mentre, per diletto, si iscrive alla facolta di telefagia dell'universita' di Varsavia, ma perdutosi misteriosamente nel 1903, alla tenera eta' di 7 anni, nelle paludi del Turkmenistan orientale, non ha mai piu' fatto ritorno alla sua Rodi ed il suo corpo non e' mai stato ritrovato. Sulla lapide della sua tomba nelle catacombe di San Matteo nell'Argentina meridionale si legge ancora la seguente epigrafe: visse attaccato al sesso, si spense balbo.

Zeff: situm fecit

Enrico Zeffiro - Senior Chief Product Specialist