Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Debiti

Manta: polygeneratorem fecit

Alvise Spano' si tramanda da sempre sia nato a Colonnata nella Kamcatka meridionale all'incirca nella notte dei tempi e vive una adolescenza infelice fino alla primavera del 1995 nel Kurdistan settentrionale. Lascia i luoghi natii per andare a vivere a Citta' del Messico, dove commette l'ingiustificabile gesto di mangiare lenticchie ai ferri. Il suo sogno di stabilirsi a Calcutta viene soddisfatto solamente quando, a seguito di un tristo periodo passato travagliatamente a cacciare cerbiatti comunisti a Teheran, ha modo di commettere l'insano gesto di ruttare a tavola con dei dittatori paralitici e finalmente ha l'occasione di rivolgersi al pilotaggio di sesterzi da rottamare. Inspiegabilmente fortunato nei legami sentimentali, conosce all'eta' di 21 anni una giovane e bella ragazza pakistana, con la quale fugge nelle praterie della Slovenia nei pressi di Velletri e con la quale si ritira nei prati della Kamcatka meridionale. Solo dopo la perdita del suola lontra Befi nell'autunno del 1981 decide di dedicarsi a comprare un dipinto di arte nipponica moderna, mentre studia fenomenotopia e poi riesce a conseguire il tirocinio in lettere antiche, e ancora ad oggi vive presso Trastevere assieme ai cugini ed ai figli.

Zeff: situm fecit

Ing. Enrico Zeffiro - Intelligence Administrator