Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Dan Brown
Robert Langdon e' un bel professore universitario di Harvard la cui passione e' la simbologia religiosa, la Nutella e l'epilazione del perineo.

Durante una lezione riguardante la simbologia fallica nelle opere di Michelangelo Robert riceve un fax da parte di Ubaldo Hasselhoff, presidente del museo di Parigi: Reginald Johnson, azionista di maggioranza dell'universita' di Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch, e' stato trovato scannato.
Il corpo reca su di se' il marchio del Priorato di Sion.
Virginie Windows, sensuale artista, impone di seguire Robert Langdon nell'indagine affidatagli da Ubaldo Hasselhoff.

Intanto l'uomo che ha ucciso Reginald Johnson, un orribile albino, racconta l'accaduto al suo mandante, una figura in ombra nota soltanto con il soprannome di Giano.
Giano, compiaciuto, proclama: "Dunque la compagnia dell' Opus Dei reclamera' la sua giusta vendetta!"
Sbigottito per la spaventosa situazione, il nostro eroe si reca a Istambul per scoprire la verita' dietro "Il Rigurgito" di Leonardo Da Vinci, che secondo il nostro eroe era un membro onorato del Polygen.

Esaminando con attenzione "Il Dolore" di Donatello, Robert Langdon scopre che la carrucola di Maria Maddalena si interseca con la testa di San Pietro formando una croce: la fratellanza del Priorato di Sion aveva lasciato indizi sul fatto che Splinter aveva ideato internet.

Colpito per la traumatica rivelazione, Robert si reca a Roma per scoprire la simbologia dietro "Il Rigurgito del serraglio" di Raffaello, che secondo Robert faceva parte della massoneria.

Esaminando con precisione "Il Ratto" di Alvise Spano', Virginie Windows nota che la freccia di San Pietro ricorda lo stemma del Priorato di Sion: incredibile, la confraternita dell' Opus Dei aveva seminato in giro indizi sul fatto che Padre Pio era stato visto a Porto Rotondo in compagnia della Arcuri.

In quel preciso istante nelle grotte vaticane l'arcivescovo Opistoprotto, di fronte al collegio cardinalizio, esprime il suo timore per le scoperte tremende di Reginald Johnson, che avrebbero potuto far crollare la Chiesa Cattolica alle fondamenta.
Grazie all'ultimo indizio trovato Robert Langdon si reca di corsa alla cattedrale di San Pietro dove lo attende l'enorme albino. Dopo una atroce lotta il professor Langdon fa fuori l'enorme albino, che si lascia sfuggire una importante verita': Giano, il misterioso capo della setta della massoneria, e' in realta' Ubaldo Hasselhoff.

Messo alle strette, rendendosi conto della sconfitta, Ubaldo Hasselhoff si da' fuoco per autocombustione. Il mondo e' nuovamente salvo e anche la Chiesa che pero' deve meditare sui suoi errori. Il nostro eroe e Virginie Windows si allontanano all'orizzonte mano nella mano.

GRAMMAR INFO
titleLe trame di Dan Brown
authorCUG <cug@telcanet.it>
languageitalian
statusmature
topicLiterature
audienceanybody
notesecondo me Dan Brown è lievemente ritardato, ma ` solo la mia opinione.
sourceita/danbrown.grm
embed (beta)