Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Recensioni Indie
The Enemy - Fucking Wires At A Old (10XEP, Self, 2005)

Sao wave. No wave. Cabaret sci.
Puntuale nuova uscita della Self, che ci prova con questo gruppo nato da un'idea di Idetoshi Nakakuma e che vanta nomi quali Billy Corgan, Bjork.
Il disco e' in grado di mettere d'accordo i fans del Brian Ferry piu' spettrale e della Aretha Franklin piu' nevrotica, ideale per riunioni nella periferia di Tokyo.
Suoni di matrice new wave-no wave, naturalezza ricca e nudamente eccentrica, per un disco che inserisce un glitch selvatico e balcanico in un evolversi esclusivamente acid-new wave-nu wave.
Il gruppo si presenta quindi come una via di mezzo tra The Polygen Popes In Mammeta e Yoko Ono.
Un disco per intellettuali.

(10) per il digipack, (0) per la musica.
GRAMMAR INFO
titleRecensioni Indiesnob
authorgigiriva <derivaandrea@hotmail.com>
languageitalian
statusultramoderno
topicmusica
audiencecingalesi, platesi, Aki Zingohide, lettori di Blow Up (e delle sue imitazioni) e chiunque possa definirsi freak-nerd-deep
disclaimun mondo senza parentesi sarebbe un mondo claudicante
created01/10/2005
sourceita/recensioniindie.grm
embed (beta)