Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
OOP
Esaminiamo il diagramma UML della classe System.Collections.Collections.Reflection. State attenti. Come potete vedere, la classe System.Xml eredita da ArchimedePitagorico. Perche'? Dipende, ma la risposta giusta e' "Dipende". Adesso guardate: se siete ancora svegli, il delegato WriteField e' private. In effetti potremmo chiederci la ragione di quest'apparente complicazione: dipende, ma e' soltanto zucchero sintattico: voglio poi vedervi a fare una cosa del genere senza l'ausilio di un foreach. E dunque come faremo a elaborare l'evento? La risposta giusta e' "Dipende": al resto ci pensa il compilatore. Proprio cosi'. Adesso guardate: se siete ancora svegli, la classe GambaDiLegno eredita da System.Paint.Windows.Helder. Perche'? Eh, non e' facile. E allora come fare per enumerare l'evento? E' necessario spegnere e riaccendere: al resto ci pensa il CLS. Fine della trasmissione.
GRAMMAR INFO
titleLezioni di Object-oriented Programming
authorCUG <cug@telcanet.it>
languageitalian
statusmature
topicmisc
dedicationdedicato amichevolmente al Prof. G. B.
commenttipica lezione di linguaggi di programmazione a oggetti, con i soliti stereotipi e i nomi disneyani
warningio odio walt disney
thankssi ringraziano Genuflesso ed il Generale per gli spunti discorsivi
created28/5/2004
sourceita/oop.grm
embed (beta)